POLLO IN SAOR #lacucinadegliscarti

IMG_20200426_134714

Photo Ruth Moorehouse

Prosegue la rubrica di Chef Andrea Conte sulla cucina degli “scarti”. Continuiamo a parlare del POLLO: abbiamo recuperato tutto! Dalla carcassa alla pelle alle interiora, per realizzare ricette deliziose e saporite grazie alla maestria di Chef Andrea e del suo prezioso braccio destro Ruth. 

Oggi impareremo a fare il POLLO IN SAOR

Ingredienti:

  • Pollo sfilacciato 220 gr
  • Cipolla rossa tagliata e fettine 400 gr
  • Alloro 2 foglie
  • Bacche di ginepro n.5
  • Vino bianco 2 bicchieri
  • Sale, pepe, olio
  • Pinoli 2 manciate
  • Pelle di pollo precedentemente cotta

Preparazione:

Sbucciare le cipolle, tagliarle a fette e cucinarle mescolando con un filo d’olio d’oliva, il vino, l’alloro e il ginepro per circa 8 minuti o fino a che si sia consumato il liquido. Aggiungere 1 bicchiere d’acqua, coprire e cucinare per altri 20 minuti o fino a che la cipolla risulterà dolce, facendo attenzione che non si attacchi. Aggiustare di sale e pepe.

In un vassoio da portata alternare strati di pollo, cipolle, un filo d’olio e pinoli, lasciando come ultime (per una ragione visiva) le cipolle e i pinoli. Per dare maggior profumo al piatto abbiamo completato con i nostri fiori di aneto e di timo.

Tagliare a quadratini o a striscioline la pelle di pollo avanzata dal brodo e farla soffriggere in un padellino con un filo d’olio fino a che non risultino dorate e croccanti. Fare attenzione a non bruciarle, continuando a mescolare. Una volta dorate, asciugatele bene con carta assorbente, salatele leggermente e servitele accanto al pollo in saor, darà una nota croccante e sapida.

Noi abbiamo servito il pollo in saor e la sua pelle con un insalata di fiori e verdure dell’orto condita con dell’aceto all’erba cipollina fatto in casa.

Per vedere le altre ricette che abbiamo fatto con il pollo vai qui

****

Chef_Andrea_Conte_Cookiamo_800webLA CUCINA DEGLI SCARTI è una rubrica di ricette di COOKiamo School dedicata al tema dello scarto e degli avanzi di cibo. Nata in tempi di quarantena dalla collaborazione col talentuoso CHEF ANDREA CONTE che introduce una serie di ricette dedicate al recupero, perché in cucina non si butta via niente (o quasi). Chef dalle doti culinarie indiscusse (anche se ama essere definito cuoco), ha gestito le cucine di prestigiosi ristoranti in Italia e all’estero, prima di avviare con Ruth Moorehouse il progetto OurRustica. Da diverso tempo Andrea collabora con COOKiamo conducendo i corsi di panificazione (il pane è uno dei suoi grandi amori). 

ROTOLO DI RADICCHIO CON SPINACI E ZENZERO #lacucinadegliscarti

 

_ROTOLO DI RADICCHIO CON SPINACI E ZENZERO-600K

Photo Ruth Moorehouse

ROTOLO DI RADICCHIO CON SPINACI E ZENZERO SERVITO CON INSALATA ALL’ARANCIA di Chef Andrea Conte

Ingredienti:

  • Radicchio Tardivo di Treviso 3 cespi
  • spinaci freschi 300 gr 
  • ricotta 100 gr
  • zenzero 2 cm (a piacimento)
  • aglio 1/4 spicchio
  • parmigiano grattugiato 70 gr
  • zucchina 1/2
  • carota 1/2
  • pomodorini 1 manciata
  • pinoli 1 manciata
  • arancia n.1

Procedimento:

Per preparare la farcia soffriggere l’aglio tritato in una padella e successivamente aggiungere gli spinaci con lo zenzero grattugiato, salare e pepare. Far asciugare tutta l’acqua degli spinaci e, una volta raffreddati, tritare grossolanamente con il coltello. Aggiungere la ricotta e il parmigiano. Nel frattempo tagliare i radicchi in quattro parti per il senso della lunghezza (tenete da parte alcune punte per l’insalata). Conditeli con olio, sale, pepe e grigliateli a fuoco alto, bagnandoli con un filo d’acqua e coprendoli con un coperchio (non devono seccarsi). Stendeteli sopra un canovaccio formando un rettangolo e, appiattendoli, ponete la farcia a mo’ di cilindro: avvolgeteci il radicchio attorno formando un rotolino. Stringete bene e lasciatelo riposare almeno 10 minuti in modo che prenda forma. Successivamente tagliatelo in porzioni. Lavare e tagliare a piacimento le verdure: carote, zucchine, pomodorini e punte di radicchio. Spremere un’arancia e condire l’insalata con il succo, l’olio d’oliva, sale e pepe. Servite il rotolino caldo o a temperatura ambiente con l’insalata di accompagnamento e dei pinoli tostati. 

****

Questo slideshow richiede JavaScript.

****

Chef_Andrea_Conte_Cookiamo_800webLA CUCINA DEGLI SCARTI è una rubrica di ricette di COOKiamo School dedicata al tema dello scarto e degli avanzi di cibo. Nata in tempi di quarantena dalla collaborazione col talentuoso CHEF ANDREA CONTE che introduce una serie di ricette dedicate al recupero, perché in cucina non si butta via niente (o quasi). Chef dalle doti culinarie indiscusse (anche se ama essere definito cuoco), ha gestito le cucine di prestigiosi ristoranti in Italia e all’estero, prima di avviare con Ruth Moorehouse il progetto OurRustica. Da diverso tempo Andrea collabora con COOKiamo conducendo i corsi di panificazione (il pane è uno dei suoi grandi amori). 

****

DEGLI AGRUMI NON SI BUTTA VIA NIENTE! #lacucinadegliscarti

5529ea25-f903-47a5-9569-12fd74d0d8d2

Photo Ruth Moorehouse

Come utilizzare tutte le parti di un agrume?

In questo periodo di quarantena abbiamo utilizzato molti agrumi per spremute e marinate… E ci siamo divertiti usando tutte le parti che in genere si tende a scartare e gettare tra i rifiuti. Dopo aver spremuto limoni o arance ci si trova sempre con una scorza esterna molto aromatica (anche detta zest), una parte biancastra un po’ più amara e la polpa. Da questi scarti abbiamo ricavato tre preparazioni: dei sali aromatici (ricavati usando le zeste), una marmellata e un ketchup (ricavati dalla parte bianca e dalla polpa).

SALE AROMATICO AGLI AGRUMI

Si tratta di una preparazione molto semplice. Prima di utilizzare gli agrumi (rigorosamente non trattati) per le vostre preparazioni, spremute, etc, grattate la loro buccia con una grattugia. Se siete di fretta conservate le bucce in frigo, e quando avrete tempo potrete grattare la parte bianca con un coltello oppure raschiarla con un cucchiaino.

Ingredienti:

  • 40 gr di scorza
  • 160 gr di sale grosso 

Procedimento e uso in cucina e fuori dalla cucina (!):  grattate la buccia finemente e frullatela col sale. Potete usare il Sale inglese di Maldon: uno dei più costosi ma di maggiore effetto. Se usate il Maldon lasciate stare il frullatore: mescolatelo a mano con la scorza. Ricordatevi di distendere la mescola in un posto secco ad asciugare, per un sale da condimento. Colorato, bellissimo da vedere in cucina o in bagno e da regalare ai vostri amici. Noi facciamo i sali anche con la lavanda, le erbe aromatiche o il peperoncino. Per ottenere invece un composto più umido, adatto a cucinare delle verdure o un pesce in crosta, usate metà dose di sale (80 gr invece che 160 gr) da aggiungere ai 40 gr di scorza. Queste preparazioni doneranno solo un leggero profumo di agrumi ma di certo sono molto scenografiche.

MARMELLATA / KETCHUP AGLI AGRUMI

Con la parte bianca rimanente, la polpa e tutti gli scarti eventualmente prodotti (anche scorze non utilizzate) facciamo una bella marmellata / ketchup.

Ingredienti:

  • 340 gr scarti di agrumi (misto arancia, limone e lime)
  • 90 gr zucchero
  • 10 gr zenzero
  • 2 pizzichi di sale

Procedimento: fate bollire gli ingredienti fino ad ottenere una consistenza densa. Frullate bene per produrre una crema. Questa può essere usata come marmellata leggermente amara, come condimento per le crostate, come farcitura per i biscotti o, come abbiamo fatto noi, trasformandola in ketchup. E’ sufficiente dare una nota acida, aggiungendo semplicemente al composto un po’ di aceto e aggiustando di sale.

BUCCE DI PATATE FRITTE CON KETCHUP DI AGRUMI, SALE ALL’ARANCIA E FIORI DI ROSMARINO 

Dopo aver pelato delle patate per fare degli gnocchi abbiamo lasciato a bagno le bucce ben lavate delle patate per una notte in frigo. La sera seguente le abbiamo sbollentate per 30 secondi in acqua, scolate e lasciate a raffreddare. Poi le abbiamo fritte a 180° gradi fino a farle diventare croccanti e condite con il sale all’arancia e i fiori di rosmarino. Servite con il ketchup agli agrumi e una buona bottiglia di vino sono risultate deliziose! In definitiva l’unico scarto che abbiamo prodotto sono stati solo i semi dei vari agrumi. Abbiamo deciso di piantarli a terra: non è garantito il successo dell’operazione ma per nostra figlia è sicuramente divertente provare. Buona cucina antispreco a tutti voi!

Chef_Andrea_Conte_Cookiamo_800webLA CUCINA DEGLI SCARTI è una rubrica di ricette di COOKiamo School dedicata al tema dello scarto e degli avanzi di cibo. Nata in tempi di quarantena dalla collaborazione col talentuoso CHEF ANDREA CONTE che introduce una serie di ricette dedicate al recupero, perché in cucina non si butta via niente (o quasi). Chef dalle doti culinarie indiscusse (anche se ama essere definito cuoco), ha gestito le cucine di prestigiosi ristoranti in Italia e all’estero, prima di avviare con Ruth Moorehouse il progetto OurRustica. Da diverso tempo Andrea collabora con COOKiamo conducendo i corsi di panificazione (il pane è uno dei suoi grandi amori). 

5529ea25-f903-47a5-9569-12fd74d0d8d2

Photo Ruth Moorehouse

 

CIPOLLA RIPIENA CON SALSA DELICATA AGLI ASPARAGI #lacucinadegliscarti

9cc7215c-bd83-4aa7-be49-0d9878ef3958

Photo Ruth Moorehouse

Diciamocelo, mai come in tempi di quarantena abbiamo cucinato così tanto… e proprio in periodi come questi ci rendiamo conto di quanto cibo sprechiamo. Per questo motivo COOKiamo ha pensato di inaugurare una sezione di ricette sul tema: LA CUCINA DEGLI SCARTI. Il talentuoso Chef Andrea Conte introdurrà una serie di ricette dedicate al recupero, perché in cucina non si butta via niente (o quasi). Chef dalle doti culinarie indiscusse (anche se ama essere definito cuoco), ha gestito le cucine di prestigiosi ristoranti in Italia e all’estero, prima di avviare il suo progetto OurRustica. Da diverso tempo Andrea collabora con COOKiamo conducendo i corsi di panificazione: il pane è uno dei suoi grandi amori. Siamo felici di pubblicare la sua prima ricetta, prodotta (anche) con gli scarti di un grande dono che la terra ci offre in questo periodo: gli asparagi!

CIPOLLA RIPIENA CON SALSA DELICATA AGLI ASPARAGI di CHEF ANDREA CONTE

Ingredienti:

  • cipolle 3
  • foglie salvia 20
  • ricotta  1 cucchiaio
  • gorgonzola  1 cucchiaio
  • formaggio grana  1 cucchiaio
  • bucce e ritagli di 1 mazzo di asparagi 

Procedimento:

Cuocere le cipolle in forno con la buccia a 150 gradi per 30 minuti o fino a quando siano cotte (provate a infilzarle con un coltello). Tagliate la parte superiore della cipolla tenendo la buccia come fosse un cappello, scavatele e tagliate la polpa a pezzettini. Fatele appassire in una pentola con un filo d’olio e 20 foglie di salvia tagliuzzate per una ventina di minuti aggiungendo una noce di burro e un po’ d’acqua quando necessario, fino a che siano ben stufate e dolci. Nel frattempo preparate la salsa: sbollentate per 2 minuti le bucce e qualche ritaglio di asparagi, frullatele bene con un goccio d’acqua di cottura e un filo d’olio d’oliva, aggiustate di sale e pepe. Aggiungere alle cipolle fuori dal fuoco 1 cucchiaio di ricotta e 1 cucchiaio di gorgonzola morbido mescolando fino a che si siano amalgamati, aggiustando di sale e abbondante pepe. Appoggiare sul fondo delle cipolle scavate una fettina di pane e sopra a questo il ripieno; spolverare con del pane grattugiato mescolato con del formaggio grana e cuocere in forno a 180 gradi per 5 minuti (fino a che sia dorato e croccante l’esterno).  Servite con la salsa calda.

1506761e-ae60-4a1f-bba4-106730cde600

Photo Ruth Moorehouse

CORSO DI PANE E LIEVITATI CON CHEF ANDREA CONTE

Visto il successo della I° edizione, Cookiamo ripropone LIEVITAZIONI, il corso di cucina (amatoriale) sul pane e i lievitati, con un adorabile cuoco che di quest’arte se ne intende parecchio e la ama alla follia: Chef Andrea Conte.

Andrea ci porterà alla scoperta delle varie tipologie di farina e delle tecniche di panificazione, mostrandoci i vari trucchi per preparare un pane fresco e fragrante. Stiamo parlando della pietanza forse più semplice e naturale che possa essere servita in tavola, ma la cui preparazione è una vera arte, che richiede dedizione e soprattutto pratica. ll lievito è un qualcosa di vivo in un ambiente dettato da regole della natura, come la temperatura esterna o la tipologia di grano: è importante comprenderne i meccanismi e raggiungere quasi un’intesa con gli impasti… Lo sentite già il profumo inebriante di una pagnotta appena sfornata?

Durante il corso impareremo le tecniche di impasto e di cottura, nonché quelle di lievitazione, approfondendo (anche) il tema del lievito madre. Capiremo come dare forma e gusto a vari tipi di pane, focacce, grissini e – last but not least – la tanto amata pizza!

DACCI OGGI IL NOSTRO PANE QUOTIDIANO  martedì 12 febbraio, ore 20

Una prima lezione di introduzione al pane fatto in casa: Andrea ci insegnerà a riconoscere le tipologie e la forza delle farine, la lievitazione, la formatura e la cottura di questa antica pietanza. Metteremo letteralmente le mani in pasta imparando a realizzare queste preparazioni: Pane casereccio bianco con farina macinata a pietra; Pane rustico con farina integrale e farro, semi tostati e avena; Filoncino con rapa rossa e noci; Treccia di zucca ed erbe aromatiche. Ne sentiamo già il fragrante profumo!

VIAGGIO TRA FOCACCE, GRISSINI E CIABATTE!  martedì 19 marzo, ore 20

La seconda lezione è dedicata alle lunghe lievitazioni e al metodo indiretto: Andrea ci svelerà i segreti che fanno la differenza per realizzare un impasto che renda il pane ancora più genuino e digeribile. Capiremo come realizzare la “Ciabatta perfetta” :-); la Focaccia casereccia con farina macinata a pietra, pomodorini e olive taggiasche; i Grissini integrali ai semi di sesamo con farine biologiche; la Focaccia ad impasto indiretto con rosmarino e sale di Maldon. Un appuntamento saporito per fare un ennesimo salto di qualità!

lievitazioni_02_web

LIEVITO MADRE + PIZZA MON AMOUR  martedì 26 marzo, ore 20

L’ultimo incontro è un introduzione al tema del lievito madre. Capiremo come creare uno starter, gestire il lievito e fare il pane in casa potendo cogliere le differenze con le preparazioni delle lezioni precedenti. Inoltre ci focalizzeremo sull’affascinante percorso di una pietanza che ha conquistato il mondo intero: la pizza! Un piatto povero che man mano si è arricchito di storia, ingredienti, gusti, guadagnandosi una gloria planetaria che piace a grande e piccini… Andrea ci insegnerà come dare vita ad una gustosa Pizza spianata in teglia con farina macinata a pietra e alla Pizza tradizionale con impasto a lunga lievitazione. Abbiamo già l’acquolina…

_________

Chef_Andrea_Conte_Cookiamo_800web

Chef Andrea Conte. Photo Ruth Moorehouse

CHEF ANDREA CONTE trevigiano, classe 1981. Appassionato da sempre all’arte culinaria, dopo la laurea in Economia e Commercio, decide di cambiare vita iniziando a fare gavetta nei ristoranti del territorio. Autodidatta che “va a bottega”, Andrea impara e migliora via via le tecniche di cucina e la conoscenza delle materie prime, in un percorso che lo porterà man mano a diventare Chef. Tra le esperienze più significative ha lavorato a Treviso nel noto ristorante Vineria, prima nelle due sedi trevigiane (in Castellana e in centro storico) per poi approdare come capo partita nella succursale di Londra, dove vi rimane qualche anno. Segue un impiego presso la sede londinese del mitico ristorante stellato Dolada in Alpago, Belluno. Torna in patria e per 5 anni lavora nella prestigiosa cucina di Villa Foscarini Cornaro, in provincia di TrevisoNel 2017 decide di svoltare aprendo Our Rustica: un delizioso Bed&Breakfast in mezzo alla natura, ubicato in un paesino in provincia di Vittorio Veneto, dove organizza anche cooking classes per stranieri. A questa bio aggiungiamo che Andrea, nelle sue prime esperienze, ha lavorato per un breve periodo in un panificio: da lì parte la miccia…! Da quel momento inizia ad acquistare libri in modo maniacale su quella che diverrà la sua più grande passione: la panificazione. Sia in ristorante che a casa prova in continuazione diversi impasti e sperimenta differenti tipi di farine. Ora continua a fare ricerca sul tema, condividendo idee e tecniche con altri addicted…

_________

QUANDO: inizio corso martedì 12 febbraio, seguono martedì 19 marzo e martedì 26 marzo 2019sempre dalle ore 20.00 alle 22.30/ 23.00 circa.

DOVE: in OFFICINA, lo spazio ad alto tasso creativo in Via Fontane 87A, Villorba (Treviso). Siamo all’interno del Centro Fontane, a fianco al Galloway e al Teatro del Pane, a pochi passi da Viale della Repubblica.

COSTO: 135 € 

INFO E ISCRIZIONI  Cookiamo / Associazione Culturale HAT Studio: la prenotazione è obbligatoria, le iscrizioni sono aperte fino ad esaurimento posti (min 12 – max 20 persone). Giorgia 347.9780123  cookiamo.scrivimi@gmail.com

lievitazioni_01_web

lievitazioni_03_web

Location In Officina (foto a destra)

 

 

LIEVITAZIONI. CORSO DI PANE E LIEVITATI CON CHEF ANDREA CONTE

 

Cookiamo ha finalmente il piacere di organizzare un corso di cucina (amatoriale) sul pane e i lievitati, con un adorabile cuoco che di quest’arte se ne intende parecchio e la ama alla follia: Chef Andrea Conte.

Andrea ci porterà alla scoperta delle varie tipologie di farina e delle tecniche di panificazione, mostrandoci i vari trucchi per preparare un pane fresco e fragrante. Stiamo parlando della pietanza forse più semplice e naturale che possa essere servita in tavola, ma la cui preparazione è una vera arte, che richiede dedizione e soprattutto pratica. ll lievito è un qualcosa di vivo in un ambiente dettato da regole della natura, come la temperatura esterna o la tipologia di grano: è importante comprenderne i meccanismi e raggiungere quasi un’intesa con gli impasti… Lo sentite già il profumo inebriante di una pagnotta appena sfornata?

Durante il corso impareremo le tecniche di impasto e di cottura, nonché quelle di lievitazione, approfondendo (anche) il tema del lievito madre. Capiremo come dare forma e gusto a vari tipi di pane, focacce, grissini e – last but not least – la tanto amata pizza!

DACCI OGGI IL NOSTRO PANE QUOTIDIANO  martedì 27 novembre, ore 20

Una prima lezione di introduzione al pane fatto in casa: Andrea ci insegnerà a riconoscere le tipologie e la forza delle farine, la lievitazione, la formatura e la cottura di questa antica pietanza. Metteremo letteralmente le mani in pasta imparando a realizzare queste preparazioni: Pane casereccio bianco con farina macinata a pietra; Pane rustico con farina integrale e farro, semi tostati e avena; Filoncino con rapa rossa e noci; Treccia di zucca ed erbe aromatiche. Ne sentiamo già il fragrante profumo!

VIAGGIO TRA FOCACCE, GRISSINI E CIABATTE!  mercoledì 5 dicembre, ore 20

La seconda lezione è dedicata alle lunghe lievitazioni e al metodo indiretto: Andrea ci svelerà i segreti che fanno la differenza per realizzare un impasto che renda il pane ancora più genuino e digeribile. Capiremo come realizzare la “Ciabatta perfetta” :-); la Focaccia casereccia con farina macinata a pietra, pomodorini e olive taggiasche; i Grissini integrali ai semi di sesamo con farine biologiche; la Focaccia ad impasto indiretto con rosmarino e sale di Maldon. Un appuntamento saporito per fare un ennesimo salto di qualità!

lievitazioni_02_web

 

LIEVITO MADRE + PIZZA MON AMOUR  martedì 11 dicembre, ore 20

L’ultimo incontro è un introduzione al tema del lievito madre. Capiremo come creare uno starter, gestire il lievito e fare il pane in casa potendo cogliere le differenze con le preparazioni delle lezioni precedenti. Inoltre ci focalizzeremo sull’affascinante percorso di una pietanza che ha conquistato il mondo intero: la pizza! Un piatto povero che man mano si è arricchito di storia, ingredienti, gusti, guadagnandosi una gloria planetaria che piace a grande e piccini… Andrea ci insegnerà come dare vita ad una gustosa Pizza spianata in teglia con farina macinata a pietra e alla Pizza tradizionale con impasto a lunga lievitazione. Abbiamo già l’acquolina…

 

_________

Chef_Andrea_Conte_Cookiamo_800web

Chef Andrea Conte. Photo Ruth Moorehouse

CHEF ANDREA CONTE trevigiano, classe 1981. Appassionato da sempre all’arte culinaria, dopo la laurea in Economia e Commercio, decide di cambiare vita iniziando a fare gavetta nei ristoranti del territorio. Autodidatta che “va a bottega”, Andrea impara e migliora via via le tecniche di cucina e la conoscenza delle materie prime, in un percorso che lo porterà man mano a diventare Chef. Tra le esperienze più significative ha lavorato in Vineria, prima a Treviso in Castellana, poi in centro storico in zona universitaria e successivamente per lo stesso ristorante nella sede di Londra, come capo partita. Segue un impiego presso la succursale londinese del mitico ristorante stellato Dolada di Pieve d’Alpago (BL). Poi torna in patria e per 5 anni lavora nella prestigiosa cucina di Villa Foscarini Cornaro, in provincia di Treviso. Nel 2017 decide di svoltare aprendo Our Rustica: un delizioso Bed&Breakfast in mezzo alla natura, ubicato in un paesino in provincia di Vittorio Veneto, dove organizza anche corsi di cucina per piccoli gruppi di italiani e stranieri.

A questa bio aggiungiamo che Andrea, nelle sue prime esperienze, ha lavorato per un breve periodo in un panificio: da lì è partita la miccia… è proprio da quel momento che comincia ad acquistare in modo maniacale libri in diverse lingue, tecnici e non, di quello che diverrà la sua passione più grande all’interno del mondo della cucina: la panificazione. Sia in ristorante che a casa prova in continuazione diversi impasti e sperimenta differenti tipi di farine. Ora continua a fare ricerca sul tema, condividendo idee e tecniche con altri addicted…

_________

QUANDO: inizio corso martedì 27 novembre, seguono mercoledì 5 dicembre e martedì 11 dicembresempre dalle ore 20.00 alle 22.30/ 23.00 circa.

DOVE: in OFFICINA, lo spazio ad alto tasso creativo in Via Fontane 87A, Villorba (Treviso). Siamo all’interno del Centro Fontane, a fianco al Galloway e al Teatro del Pane, a pochi passi da Viale della Repubblica.

COSTO: 135 € l’intero corso (inclusa l’iscrizione all’associazione)

INFO E ISCRIZIONI Cookiamo – Associazione Culturale HAT Studio: la prenotazione è obbligatoria, le iscrizioni sono aperte fino ad esaurimento posti (min 12 – max 20 persone). Giorgia 347.9780123  cookiamo.scrivimi@gmail.com

lievitazioni_01_web

lievitazioni_03_web

Location In Officina (foto a destra)